sabato 20 gennaio 2018

Vellutata di cavolfiore di Nadia Peviani


Nadia Peviani ha preparato a vellutata di cavolfiore
per scaldare le serate di gennaio
 Nadia ha pensato a Beat Leukemia
regalando foto e ricetta per contribuire a sostenere la onlus


Ingredienti per 2 persone:
1 cavolfiore
1 cipolla di Tropea (o uno scalogno)
1 patata
olio di oliva
sale
pepe nero
1-2 cucchiai di parmigiano reggiano

Preparazione:
affettare la cipolla e metterla a rosollare in padella con olio di oliva.
Aggiungere la patata sbucciate e tagliata a tocchetti e lasciare rosolare.

Nel frattempo preparare il cavolfiore: lavarlo, pulirlo delle foglie verdi e dal gambo e tagliarlo a pezzi.
Aggiungerlo alla pentola e mescolare bene. Salare, pepare ed aggiungere acqua quanto basta per coprire il cavolfiore. Non troppo altrimenti poi la vellutata sarà troppo acquosa.
Dopo 15.20 minuti di cottura frullare con un minipimer fino ad ottenere la densità desiderata.
Aggiungere acqua se necessario.
Aggiungere il parmigiano al momento che si frulla, anche se facoltativo.

Servire calda con crostini di pane abbrustoliti, un filo di olio a crudo ed una spolverata di pepe.

 

martedì 2 gennaio 2018

Ricettario "La cucina ecosostenibile di Mara Toscani"







Questo e-book è una raccolta di ricette di Mara Toscani, una fan del mio blog a sua volta blogger di "A ciascuno il suo".
Mara ha regalato il suo ricettario al blog Orto e Dintorni per sostenere la onlus Beat Leukemia.
Il ricettario "La cucina ecosostenibile" di Mara Toscani"
è scaricabile gratuitamente QUI:





Potrete seguire Mara sul suo blog 
Aciascunoilsuo (blog)


e sulla sua pagina Facebook
A ciascuno il suo


sabato 23 dicembre 2017

Vocabolario della Gallia cisalpina di Elena Paredi



Un'amica del blog, Elena Ailinn Paredi, appassionata di cultura celtica, 
ha regalato il suo "Vocabolario della Gallia cisalpina"
 per dare un suo contributo alla nostra iniziativa
 in favore della onlus Beat Leukemia.

Il libro di Elena Ailinn Paredi - Vocabolario della Gallia cisalpina per Beat Leukemia è scaricabile gratuitamente QUI:




e ricordate di dare un'occhiata al sito della onlus


Grazie a Elena Ailinn Paredi per aver scritto, ma soprattutto per aver regalato il libro per la onlus Beat Leukemia.

venerdì 22 dicembre 2017

Menisc Mes'ciòzz di Elena Ailinn Paredi

Un'amica del blog, Elena Ailinn Paredi, appassionata di cultura celtica, 
ha regalato il suo libro "Menisc Mes'ciòzz"
 per dare un suo contributo alla nostra iniziativa
 in favore della onlus Beat Leukemia.

Il libro di Elena Ailinn Paredi - Menisc Mes'ciòzz per Beat Leukemia è scaricabile gratuitamente QUI:



e ricordate di dare un'occhiata al sito della onlus


Grazie a Elena Ailinn Paredi per aver scritto, ma soprattutto per aver regalato il libro per la onlus Beat Leukemia.

venerdì 8 dicembre 2017

Panini morbidi per albero di Natale di Mary Caravetta


Mary Caravetta ha un gruppo di cucina su Facebook.
In occasione del Natale ha regalato al blog foto e ricetta 
del suo albero di Natale,
fatto con panini morbidi e gustosi
 per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia




Ingredienti:

250 grammi di farina Manitoba
250 grammi di farina 0
10 grammi di lievito di birra
10 grammi di zucchero semolato
60 grammi di strutto
125 grammi di acqua
125 grammi di latte
20 grammi di sale fino


Per la decorazione:

semi di sesamo
semi di papavero
semi di lino
semi di girasole
paprica dolce in polvere
pomodori ciliegini
anice stellato
chicchi di melagrana

Per la farcitura:
Speck e fontina a pezzetti qb


Preparazione:
mettere nella ciotola della planetaria il lievito sciolto nel latte tiepido con lo zucchero, far agire 10 minuti, unire l'acqua  e versare un po' alla volta le farine mescolate, incominciare ad impastare con il gancio a vel. 2, aggiungere lo strutto e farlo incorporare bene alla massa. Impastare per 15 minuti a vel. 4.
Prelevare  il composto dalla ciotola, fare un giro di pieghe su una spianatoia e farlo lievitare in un contenitore oleato e coperto da pellicola alimentare, fino a che sarà triplicato di volume (ci vorranno 5/6 ore).
Dividerlo in 16 parti ognuna di circa 55 grammi, formare le palline, fare un incavo  al centro farcire con pezzetti di speck e fontina.
Sistemare sulla leccarda foderata di carta forno le palline  formando l'albero, distanziandole un po' tra loro.
Far lievitare per 30 minuti,  spennellare con latte e zucchero, cospargere in superficie con i sem i(lasciarne qualcuno libero  che andrà spolverato con la paprika dopo la cottura).
Cuocere a 190°C per 2-30 minuti in forno preriscaldato.
Sfornare e cospargere con paprica dolce il resto dei panini.
Decorare con pomodori ciliegini, chicchi di melagrana e anice stellato. Si può impastare a mano lavorando per almeno 15 minuti la massa dopo aver mescolato gli ingredienti nella stessa sequenza. 

Potrete seguire Mary nel suo gruppo Facebook QUI

Torta cioccolatosa di Nadia Peviani

Nadia Peviani ha preparato una torta cioccolatosa
 per il periodo natalizio.
Adatta per gli intolleranti al glutine perchè priva di farina e
adatta soprattutto ai golosi di cioccolato.
 Nadia ha pensato a Beat Leukemia
regalando foto e ricetta per contribuire a sostenere la onlus

Ingredienti per ogni commensale.

1 uovo
50 g di cioccolato fondente
50 g di zucchero
50 g di burro
Si possono usare quindi i quantitativi a piacere, in base al numero delle persone a cui è destinata la torta.

Preparazione:

sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro.
Montare il tuorlo con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e senza grumi.
Aggiungere burro e cioccolato fusi insieme.
Montare a neve ferma l'albume ed aggiungerlo al composto mescolando delicatamente fino ad incorporare bene.
Versare in una teglia appropriata alla quantità di impasto e cuocere in forno a 180°C per 25 minuti.
Si può preparare anche monoporzione da cuocere in cocottine.
Una volta terminata la cottura capovolgere la torta su un piatto e cospargerla di zucchero a velo.


mercoledì 29 novembre 2017

Cagnolini amorosi di frolla

Ingredienti:

300 g di farina 00
180 g di burro
70 g zucchero
50 g di farina di mandorle
2 tuorli
1 albume
3 cucchiai di cacao amaro


Per la decorazione

cioccolato fondente



Preparazione:
lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Miscelare la farina con lo zucchero.
Impastare velocemente il composto secco con il burro e le uova fino ad ottenere un panetto liscio. Dividere il panetto a metà.
Aggiungere ad un panetto il cacao amaro, impastando fino a ottenere di nuovo un panetto.
Avvolgere i panetti ottenuti nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero per almeno mezz'ora.
Stendere la pasta dello spessore di un centimetro e ritagliare i biscotti con uno stampo a forma di cuore. Accoppiare un cuore di frolla chiara con uno di frolla al cioccolato per formare i biscotti. Utilizzare un pennello e albume leggermente sbattuto per attaccarli.
Sistemare i biscotti su carta forno e cuocere a 180°C per circa 15 minuti.
Lasciare raffreddare i biscotti su una gratella.
Sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente e versarlo in una sac à poche.
Un goccio di cioccolato al posto del naso, due più piccoli per gli occhi e poi 3 per parte sulle guance.
Lasciare solidificare il cioccolato.
Si possono imbustare ed appendere all'albero, oppure da regalare.